ISEE 2015, come fare per procedere all’integrazione

iseegra

Come “ai più” dovrebbe essere noto, le norme per l’elaborazione dell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) sono cambiate dal 1° gennaio 2015. Per l’esattezza il mero procedimento di calcolo non ha subito alcuna modifica, nel senso che gli elementi portanti sono rimasti quelli di sempre, le novità riguardano la natura delle singole voci. Per questo motivo le attestazioni del 2014, pur avendo una data di scadenza non ancora superata, non possono più considerarsi valide.

Per tutti coloro ai quali non è stato possibile allegare l’ISEE 2015 (la nuova versione che dal 1° gennaio è rilasciata direttamente dall’INPS) e che hanno presentato la candidatura per Torno Subito 2015 allegando ISEE precedenti, DSU o altra documentazione non conforme l’avviso è: “integrare la domanda con l’ISEE 2015”.

La modalità è quella di produrre a mezzo PEC all’indirizzo tornosubito2015@pec.laziodisu.it  la dichiarazione ISEE2015 in formato PDF  entro e non oltre il 31/07/2015. Decorso inutilmente tale termine, in sede di valutazione della sua domanda di ammissione al progetto Torno Subito, all’area “priorità specifica: indice economico isee” sarà confermata la fascia E) maggiore di 50.000,01 €, corrispondente  a zero punti.

Ricordiamo che l’oggetto della PEC dovrà essere così composto: Codice identificativo_Cognome_Nome_ISEE_2015

(Il Codice identificativo è il numero rilasciato dal sistema informatico alla chiusura della domanda di ammissione al bando Torno Subito).