Il Presidente di Lazio Film Commission racconta Torno Subito 2015

sovena

Nell’edizione di Torno Subito 2015 Lazio Film Commission ha avuto un ruolo importante in termini di promozione e proposte per la Linea del bando interamente dedicata alle professioni cinematografiche (TSPC). Abbiamo intervistato il Presidente di Lazio Film Commission, Luciano Sovena.

Com’è andata questa seconda edizione? Quanti ragazzi sono partiti?

L’Avviso Torno Subito Professioni Cinematografiche, ha riscosso un grande successo tra i giovani li abbiamo incontrati, promuovendo alcuni eventi ad hoc, per promuovere l’Avviso e per informarli dell’ importante opportunità che la Regione metteva a loro disposizione. Li abbiamo assistiti anche individualmente e supportati nella redazione del progetto, complessivamente sono partiti circa 90 ragazzi”.

Che tipo di feedback avete ricevuto in merito alla prima fase di progetto che prevedeva la formazione all’estero?

I ragazzi che hanno terminato la prima fase di formazione all’estero che sono già tornati ci hanno manifestato il loro entusiasmo riportando di aver vissuto esperienze formative e di vita significative. Questo potendo anche confrontare metodologie di lavoro e culture diverse, tornando nel Lazio, loro regione di origine, con maggiori competenze da spendere sul mercato.

Tra le proposte (Argentina e Cuba) quale è stata quella più gettonata?

Il Corso di Sceneggiatura presso Escuela Internacional de Cine Y Television (EICTV) de San Antonio  de Los Banos a Cuba, è stata una bellissima esperienza, svolta in un contesto internazionale e con docenti di alto profilo.

I ragazzi hanno vissuto in un campus immerso nella natura incontaminata dell’isola, ma hanno lavorato duramente con lezioni, dibattiti e visioni di film anche serali. Il Corso però che ha avuto la maggiore affluenza è stato il Corso di Tecnica e Ripresa Audiovisiva che si è tenuto a Buenos Aires, Argentina presso la prestigiosa scuola ENERC (Escuela Nacional de Experimentación y Realizacion Cinematografica INCCA.) dove i ragazzi hanno potuto anche partecipare come accreditati ai lavori del Ventana sur il più grande mercato dell’audiovisivo dell’America Latina.

Ci saranno novità in programma per la nuova edizione di Torno Subito in termini di offerta formativa per la Linea Cinema?

Sicuramente. Stiamo valutando diversi programmi didattici proposti dalle migliori scuole internazionali nell’ambito delle professioni cinematografiche.

Al contempo l’obiettivo è quello di arricchire la filiera delle professioni, per proporre corsi  di eccellenza anche per altre figure professionali oltre quelle, già sperimentate, che riguardino ambiti e competenze legate alla post-produzione, agli effetti visuali, all’animazione ed altro ancora.

Nonostante la situazione di crisi del settore crede  che si possa avere un maggiore coinvolgimento degli enti di rientro per il reimpiego delle competenze?

Già in questi giorni ci stiamo occupando di sensibilizzare e coinvolgere le aziende del settore per verificare il fabbisogno e la conseguente disponibilità ad accogliere i giovani di rientro dalle esperienze formative consapevoli che le competenze innovative possono fare la differenza nel settore.