“Integrated Futures”, al via l’edizione 2016 del Concorso Europeo per l’Innovazione Sociale

ECompetition

Integrated Futures” è il tema scelto per l’edizione 2016 del Concorso Europeo per l’Innovazione Sociale, promosso dalla Commissione Europea che quest’anno si concentra sugli approcci innovativi e creativi per sviluppare il potenziale dei rifugiati e dei migranti. La competizione ogni anno premia le migliori idee innovative per promuovere l’inclusione, l’occupazione e lo sviluppo sociale di cittadini, governi e imprese.

In particolare la Commissione cerca le migliori idee ed innovazioni in 5 settori:

1. Istruzione e sviluppo delle capacità.
2. Occupazione e imprenditoria.
3. Accesso a servizi appropriati di housing e per la salute.
4. Sicurezza e diritti umani.
5. Coesione di comunità e diversità culturale.

Possono partecipare al concorso i soggetti (individui, gruppi e organizzazioni) che hanno sede nel territorio dell’Ue e nei Paesi che aderiscono al programma Horizon 2020; sono favorite in particolar modo le iniziative che prevedono la collaborazione di rifugiati e migranti.

I 30 migliori progetti che arriveranno in finale parteciperanno ad un percorso di mentoring a Berlino nel mese di luglio. Mentre i 3 vincitori saranno premiati a Bruxelles nel mese di ottobre, e riceveranno un premio del valore di 50mila euro ciascuno.

Per presentare la candidatura c’è tempo fino alle ore 12.00 dell’8 aprile 2016.

Maggiori informazioni sul sito della Commissione Europea.